giovedì 12 luglio 2007

Mi sto sciogliendoooooooooooooooo

Dopo il caldo più che asfissiante, più che torrido, più che desertico, dei giorni scorsi è arrivato l'autunno. Il maestrale soffia e sferza le nostre coste e domani ricomincia il caldo africano.
come si fa a non accendere l'aria condizionata. Ho cercato di resistere da cittadina responsabile per non far saltare in aria la nostra rete elettrica ma in casa c'erano 39 gradi e il mio bimbo boccheggiava e mio marito sbuffava e allora ho acceso. Pummmm salta tutto sono stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Adesso si respira ma fino a quando?????

10 commenti:

ueuè ha detto...

Carissima, il tuo silenzio mi preoccupava. Sta saltando tutto, non solo la rete elettrica. A Taranto sono senz'acqua, e non perchè hanno tirato troppe volte lo sciacquone del cesso, o perchè non chiudono il rubinetto quando si lavano i denti. Questo è solo QUELLO CHE VOGLIONO FARCI CREDERE per non assumersi le responsabilità. E purtroppo c'è una massa che lo crede. Siamo in balia di ricattatori e di scaricabarile. Comunque ben tornata nel Web, anche se non so quanto durerà. Ieri il garante della privacy ha parlato di necessaria censura per la sicurezza dei cittadini. Ma forse alcuni blog cominciano a dar fastidio. Perchè non censurano solo quelli dei pedofili? Libertà, il tuo nome è utopia.

Maya ha detto...

In Sicilia città capoluoghi di provincia come Caltanissetta Agrigento e d Enna lottano da anni con la carenza di acqua. In estate l'acqua arriva una volta a settimana, in inverno un giorno si e uno no. Quì ci vogliono fare credere che sia IMPELLENTE costruire un ponte sullo stretto.
Per quanto riguarda la mia assenza, sono stata seppellita dagli impegni di lavoro e familiari solo adesso ho un attimino di libertà e sto scrivendo, spero di essere più costante. Per ciò che concerne la libertà sul web e il garante della privacy, è ormai assodato che la privacy ce l'hai se in parlamento stai. Oggi per alcuni è più scandaloso uno che dice ciò che pensa di un pedofilo è questo che sta portando la nostra società verso il baratro.
Per il resto oggi è una bella giornata e il caldo ci ha dato un pochino di tregua godiamocelo fino a che dura. ciao

ueuè ha detto...

"Per fortuna le piogge nelle regioni meridionali sono state abbondanti, altrimenti sarebbe stata una catastrofe -dice il capo della Protezione Civile Guido Bertolaso- le reti e le infrastrutture sono da terzo mondo ed è incivile che intere città, da Taranto ad Agrigento, si siano abituate ad avere l'acqua ogni dieci giorni. Gli enti locali devono fare di più. I soldi ci sono ma la burocrazia blocca la realizzazione delle opere. Alla fine a pagare sono i cittadini".

fonte:"la Repubblica".

embè ha detto...

Antò, fa caldo!

Maya ha detto...

In siciliano: Anto M....ia ru cavuru

Ueuè ha detto...

Maya, non puoi pretendere che si scriva ad una pozzanghera!

VitoBarese ha detto...

Ave...
A te oh Maya! Io sono tornato dalle ferie e rientro nei ritmi frenetici del quotidiano. Tu sei nei ritmi frenetici o nelle ferie?
Un abbraccio.
Ah, una curiosità, come sta il tuo bimbo?

Maya ha detto...

Il Mio bimbo sta bene e cresce in belleza, grazie Vito. Sono immersa nel lavoro persa nella spirale dei conti da pagare e per quanto riguarda ueuè non riesco ad afferrare il tuo "sottile" umorismo sai in questo momento ho un po di pensieri per la testa e il blog non rientra tra questi. Non tutti abbiamo la fortuna di avere tempo da dedicare allo svago. La pozzanghera ti saluta amichevolmente!!!!!!!!

Ueuè ha detto...

Maya, pontifichi ed io l'accetto. Rispetto tutti e c'è sempre da imparare. Ma tu permettimi di chiederti: che ne sai tu di me e della mia vita?
Non ho fatto nemmeno un giorno di vacanza a causa del mio lavoro. Ma va bene lo stesso. Io sto bene, grazie a Dio.

Maya ha detto...

Non stavo pontificando affatto, ti rispondevo usando il tuo stesso tono. Ho delle priorità, il blog è all'ultimo posto in questo momento. Per quanto riguarda le vacanze cosa sono?