venerdì 15 giugno 2007

Banca INTESI che vi freghiamo il vostro CAPITALIA e potete votarvi anche a SAN PAOLO o a SANT'ANGELO e non vi farà più MEDIOCREDITO nemmeno il


MONTE "DEI PEGNI" DI SIENA a voi e rispettivo CONSORTE.

Il titolo forse è un pochino lunghetto, ma mi serviva per rendere l'idea della mia confusione riguardo al nostro sistema bancario.

Ai tempi della scuola al vecchio caro istituto tecnico commerciale dentro al libro di tecnica bancaria, ci stava l'elenco delle banche italiane. Era un elenco ragionevolmente lungo, che faceva supporre l'esistenza di un sistema di concorrenza.

Adesso tempo 4-5 anni è tutto stravolto. Banco Ambrosiano Veneto che diventa INTESA adesso, è INTESA-SAN PAOLO il nostro caro truffaldinobancarrottierofraudolento BANCO DI SICILIA è diventato CAPITALIA per non parlare delle ultime intercettazioni di Fassino-Consorte che confondono ancora di più le acque. (Poi mi domando perchè vengono fuori solo le magagne di Fassino, D'Alema e compagni e Il Berlusca è un santo in tutta questa situazione? Non avrà percaso contribuito ad appoggiare anche lui qualcuno per consolidare le sue posizioni e non essere da meno alla sinistra?? Il dibattito politico non esiste più si va avanti a colpi di intercettazioni e l'unica cosa sulla quale sanno mettersi d'accordo, è fare una legge per impedire che queste vengano pubblicate. La legge COPRI MAGAGNE. Il diritto alla privacy lo hanno solo i nostri cari politici! Che vergogna!!!)

Semplificando il tutto: ce la stanno mettendo in quel posto ancora una volta.

Fino a qualche anno fa aprivi un conto corrente in una banca di tua fiducia (che paroloni!!!), con il tempo instauravi un rapporto con un impiegato che quando capitava una scopertura nel conto ti chiamava a casa carino caruccio e ti pregava di andarla a coprire. Adesso nemmeno il direttore conta più niente in una filiale, anche a lui negano il mutuo o un prestito. E se malauguratamente ti fai male i conti e un assegno risulta scoperto parte subito per il protesto. Questo naturalmente succede ai pinchi pallini ai quali il conto serve solo per vedere passare i soldi smistati per pagare bollette e commissioni bancarie. Tempo fa la mia ex datrice di lavoro mi ha pagato con un assegno scoperto, a lei non hanno attivato la procedura di protesto lo hanno rimandato indietro e poi lo hanno pagato ADDEBITANDOMI LE SPESE!!!!!!

Mi viene il dubbio che siamo clienti che contano solo se abbiamo i soldi altrimenti siamo numeri.

Nell'aria sento PROFUMO di GERONZI non più di zagare e gelsomini nella mia cara vecchia Sicilia. C'è una corsa di tutti che vogliono accaparrarsi tutto e mi viene il sospetto che tutto questo associarsi tra le banche sia solo un modo legale (o quasi) per fare cartello ai danni dei consumatori. Il governo non fa niente, anzi c'ha le mani in pasta. L'Italia è il paese dei nabbabbi chi viene quì dall'estero trova il modo per arricchirsi agirando le leggi (altro che America!).

I costi delle banche da noi sono i più alti d'Europa e le banche straniere, che arrivano in Italia, invece di fare concorrenza con pressi più bassi, si adeguano alla stragrande per guadagnare su di noi che abbiamo il conto solo per non lasciare i soldi sotto al materasso (per soldi intendo un centinaio di euro nel mio caso)!

Adesso la apro io una banca, la banca sotto la mattonella, non ci sono interessi ma non ti frega le commissioni, sperando che non arrivino i ladri ma in fondo le banche cosa sono????????

11 commenti:

finardi ha detto...

Diciamocelo se da una parte si sente GERONZI se cambia vento si sente CUFFARO,non si respira una bella aria.
Povera Italia

NN che me ne intenda ma tutto sto giro di scatole cinesi mi sembra adatto a coprire un buco enorme.

Tanto èer la cronaca,se adesso hai uno scoperto non ti chiama più il cassiere,ma il direttore,declassato insomma.

ueuè ha detto...

Che questo sarebbe stato un governo "banchiere-bancario" studiato a tavolino lo si sapeva da prima delle elezioni. Le intercettazioni risalgono al 2005 e, per dovere di cronaca lo disse anche Berlusconi nel 2006, in propaganda elettorale, quando parlò di "poteri forti" riferendosi alle varie scalate bancarie, e non solo a quella dell'Unipol ch'era già fallita, pronte da mettere in atto, ma nessuno gli credette perchè aveva già perso troppo in credibilità. Infatti, dopo la salita del governo, è incominciato il bombardamento mediatico delle offerte di crediti bancari. La mia modesta opinione è che dietro tutto questo vi sia un accordo europeo e non soltanto italiano. Quando i nostri posteri studieranno la Storia, come noi studiavamo il feudalesimo, loro studieranno le caste bancarie.
Quanto a noi, cara Maya, siamo solo formiche in questo grande imbroglio nel quale nessuno può considerarsi santo. Ma così come non può consolare il fatto che non solo Napoli, ma tutta l'Italia stia morendo, non consola certo il fatto che nemmeno Berlusconi sia un santo. L'unica differenza è che di lui non ci si meraviglia più, ciò che non si può dire di chi ha creduto ciecamente in D'Alema e Fassino. L'unica difesa è quella di usare le banche il meno
possibile, e ciò dovrebbe valere anche per le auto e relative assicurazioni che fanno parte della cricca. Intanto la nostra attenzione, per impedirci di pensare troppo, viene deviata su altro tipo di problemi.

Maya ha detto...

Ma come dicono i saggi Gino e Michele: anche le formiche nel loro piccolo si incazzano e considerato che al mondo ci sono miliardi di formiche, non credo che ci sia abbastanza insetticida per rinc.... tutte e molto a lungo.
ciao.

Maya ha detto...

Per quanto riguarda il Berlusca è vero ormai parlare male di lui è come sparare sulla croce rossa e ho sempre creduto che D'Alema fosse il suo alter ego con i baffi e i capelli. Per le assicurazioni: purtroppo per l'auto è obbligatoria, per la moto pure, sulla vita (pensione integrativa) purtroppo ci hanno costretti e nemmeno il caro amico a 4 zampe ne è immune. Che dobbiamo fare?
Lo scopriremo solo vivendo come diceva un altro "filosofo".

Maya ha detto...

Per Finardi.
Non ti chiama il direttore, di te si occupa una computer che naturalmente non sente ragioni e non si commuove.
Si siamo in mano a delle macchine.
Orwell, Clarke, Bradbury e Dick, ci hanno preso su tutta la linea. Altro che Nostradamus!!!

finardi ha detto...

Ostia che sedere a me ha chiamato il direttore...Sarà perchè ce l ho sotto casa e gli stavo passando davanti? :-)Cmq credo anche io che sia senza cuore,il pc non il direttur o no? Ai posteri ardua sentenza

Se non l hai mai letto prova A. Huxley il suo romanzo "il mondo nuovo" ha ispirato Orwell per la stesura di 1984

Maya ha detto...

Lo leggerò, grazie.

finardi ha detto...

prego prego :-) scambiamoci le letture ogni tanto non sarebbe malvagio. A presto

VitoBarese ha detto...

Ave...
Un saggio diceva che le banche ti prestano un ombrello quando c'è il sole e poi se lo riprendono quando piove...

Maya ha detto...

Bellissima questa! Non la sapevo.
Ieri ho visto la pubblicità di un mutuo "giovani" quarantennale.
Ti immagini pagare il mutuo per 40 anni? La prossima sarà la reversibilità agli eredi. Lo slogan sarà:"IPOTECA LA PROLE!" Ma non è meglio pagare l'affitto? E' uguale no?
Ciao

ueuè ha detto...

Sono preoccupata per caldo in Sicilia e turnazioni corrente.Inviami un tutto okay sul blog.Grazie